Come spostarsi a Ios

Esplorare Ios in autonomia è fondamentale per chi desidera scoprire le sue spiagge nascoste e godere della libertà di muoversi senza vincoli di orari. Per vivere un’esperienza indimenticabile sull’isola, la scelta del mezzo di trasporto giusto è cruciale.

Per coloro che puntano all’esplorazione senza limiti, lo scooter o il quad rappresentano le opzioni più consigliate. Con una cilindrata di almeno 125cc, questi veicoli offrono la potenza necessaria per affrontare le salite, garantendo mobilità anche per due persone. Un motore da 50cc può risultare insufficiente in alcune situazioni, soprattutto se il percorso include pendii pronunciati.

L’automobile, pur offrendo comfort e protezione dagli elementi, è generalmente sconsigliata a Ios. Le dimensioni contenute dell’isola e la facilità di accesso a molte delle sue attrazioni rendono il noleggio di un’auto meno pratico rispetto a soluzioni più agili. Inoltre, molti dei vicoli di Chora sono pedonali, rendendo il cammino non solo necessario ma anche piacevole per immergersi nell’atmosfera unica dell’isola.

Ios: autobus e altri trasporti

I pullman sono tenuti abbastanza bene. Hanno l’aria condizionata, le corse sono molto frequenti e i biglietti non costano molto. Tuttavia, il problema è che non raggiungono tutte le località e le spiagge che meritano una visita. Utilizzando soltanto il trasporto pubblico potrete visitare soltanto Mylopotas, Manganari e altre spiagge nei pressi della Chora.

I taxi sono una buona alternativa per spostarvi nei dintorni della Chora. I prezzi non sono alti (perché le distanze da percorrere sono brevi!) e si trovano facilmente. Come nel caso degli autobus non potrete raggiungere i luoghi di Ios da visitare più lontani dalla Chora perché, in quel caso, le tariffe aumentano sensibilmente.

Dal porto di Ormos e dalla spiaggia di Mylopotas partono le barche dei tour giornalieri. Uno dei più interessanti è quello che arriva a Manganari facendo brevi soste a Pikri Nero e Trypiti, due calette raggiungibili facilmente soltanto via mare. Può capitare che l’itinerario venga modificato in base alle condizioni meteorologiche, in particolare vengono evitate quelle zone dove il meltemi soffia forte.

Pagine correlate

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Supponiamo che tu sia d'accordo con questo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più