Quando andare a Santorini

Il clima e le temperature dell’isola

Santorini beneficia di un clima mediterraneo che si caratterizza per inverni miti ed estati calde, secche e prevalentemente soleggiate. Le temperature estive si attestano intorno ai 30°C, con episodi occasionali in cui possono elevarsi oltre questa soglia. Un elemento distintivo del clima estivo di Santorini è rappresentato dai bassi livelli di umidità relativa, che, insieme alla presenza del meltemi, vento caratteristico del Mar Egeo, contribuisce a rendere più tollerabile il caldo.

Durante la stagione estiva, le serate sull’isola tendono a essere piuttosto fresche. Pertanto i visitatori che prevedono di spostarsi in scooter devono indossare con sé un indumento più caldo, come un maglioncino o un giacchetto.

Un’attenzione particolare deve essere rivolta alla protezione solare. Quando soffia il meltemi, la temperatura percepita può essere significativamente inferiore a quella effettiva, aumentando così il rischio di esposizione eccessiva al sole. L’utilizzo di protezione solare ad alto fattore, unitamente all’adozione di misure precauzionali come l’indossare cappelli e l’applicazione frequente di crema solare, è fondamentale per prevenire scottature e danni alla pelle.

In alcune giornate il meltemi può intensificarsi, provocando condizioni di mare mosso che potrebbero limitare le attività balneari e rendere il vento stesso un fattore di disturbo. È quindi raccomandabile, per i visitatori, informarsi sulle previsioni meteorologiche relative al vento prima di pianificare una giornata in spiaggia. Questo può essere fatto consultando il personale dell’alloggio o verificando le condizioni atmosferiche online, per assicurarsi un’esperienza piacevole e sicura durante il soggiorno sull’isola.

Qual è il periodo migliore per visitare Santorini?

Santorini si offre ad essere visitata in ogni periodo grazie alle sue attrattive extra-balneari come ad esempio i suoi panorami mozzafiato e il suo patrimonio artistico. Tuttavia, per coloro vogliono visitare le sue meraviglie, primavera e autunno emergono come periodi particolarmente indicati per una visita. Durante questi mesi, le temperature del mare possono non essere sufficientemente elevate per consentire la balneazione, ma il clima più mite rispetto all’apice estivo e la minor presenza di turisti contribuiscono a creare un ambiente ideale per esplorare l’isola in serenità. L’affollamento turistico raggiunge il suo picco nei mesi estivi, periodo durante il quale la densità di visitatori può compromettere l’esperienza complessiva.

Chi vuol fare una vacanza di mare a Santorini è fondamentale considerare le peculiarità climatiche di Santorini al momento della pianificazione del viaggio. L’isola si distingue per il suo clima particolarmente secco rispetto ad altre destinazioni greche, con un numero di giorni di pioggia mensili che raramente supera le 10 unità. Durante i mesi estivi, le precipitazioni sono un evento estremamente raro, permettendo così di godere appieno delle spiagge e delle acque cristalline dell’isola.

La stagione balneare a Santorini si estende da fine maggio ai primi di ottobre, periodo durante il quale le condizioni del mare sono generalmente favorevoli per fare il bagno. Questo ampio intervallo temporale offre ai visitatori la flessibilità di programmare il loro soggiorno in base alle proprie preferenze, bilanciando il desiderio di vivere l’isola in momenti di minor affollamento con la possibilità di sfruttare le spiagge per bagni e attività acquatiche.

Dati meteo storici

Temperature e giorni di pioggia a Santorini
Dati climatici storici di Santorini mediati su diverse fonti

Santorini: previsioni del tempo

Previsioni meteo di oggi e dei prossimi giorni

Pagine correlate

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Supponiamo che tu sia d'accordo con questo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più